Posts Tagged ‘Knowledge Management’

World Plone Day a Macerata, pubblicato il programma

31 marzo 2010

Il prossimo 28 Aprile l’Università di Macerata, da anni felice utilizzatore di Plone per i suoi portali pubblici e non, organizza il World Plone Day locale.

Chiaramente sono felicissimo, tanto che, grazie ad Abstract, ho potuto aiutare i ragazzi di UniMC nell’organizzazione.

Il programma è finalmente pubblico, e lo trovate qui:
http://www.unimc.it/ciem/notizie/world-plone-day-28-aprile-2010-a-unimc

Il pomeriggio sarà dedicato a un open space incentrato sulle tematiche della condivisione e pubblicazione online dell’informazione. Per proporre argomenti o vedere quelli già proposti: http://etherpad.com/wpd-unimc.

Non siete a Macerata, ma volete comunque partecipare?
http://plone.it/diffondi/comunicati/world-plone-day-2010-vieni-a-conoscere-plone

Annunci

Case Management con Plone

26 marzo 2010

prima di tutto, cos’è il case management?

Be’, io l’ho “scoperto” con questo articolo: http://www.cmswire.com/cms/enterprise-cms/enterprise-cms-usage-scenario-case-management-frameworks-006071.php. Di fatto ci si limita a dare un nome a qualcosa che per molti diventerà subito comprensibile:

Un caso è il raggruppamento delle informazione su cui un utente lavora, sia esso un cliente, un ordine, un progetto, etc..
L’utente cerca di raccogliere tutte le informazioni di cui ha bisogno in un singolo punto, per poter lavorare agevolmente al suo caso.


http://www.flickr.com/photos/fofurasfelinas/3998200189 – CC by-nc-nd

Nulla di eccezionale, si tratta di raccogliere dei “frutti” e di metterli nelle ceste giuste. Tuttavia, a ben pensarci, molte attività dei nostri uffici sono strutturate attorno a dei “casi”, e le procedure di gestione sono spesso lasciate alla buona volontà dei singoli.

Cerchiamo allora di mettere a fuoco meglio questo concetto con un esempio reale, e vediamo come Plone rappresenti un’ottima soluzione al problema.

Leggi il seguito di questo post »

Plone Cathedral Sprint, perchè il diavolo è nei dettagli..

19 marzo 2010

I fortunati sprinter si sono goduti la settimana appena passata a Colonia, in Germania, concentrati a migliorare Plone in occasione dello Sprint della Cattedrale.

Tantissimo lavoro è stato fatto, e grazie ad Eric Steele, release manager di Plone 4, per l’occasione volato a Colonia, ne abbiamo le prove!

Non sono state affrontate problematiche di ampio respiro, ma una serie di dettagli, il cui miglioramento può enormemente aumentare l’usabilità di Plone.

Vedere per credere! Iniziamo con il nuovo motore per i commenti, plone.app.discussion, che Timo Stollenwerk sta migliorando sempre di più:

[blip.tv ?posts_id=3385065&dest=-1]

Leggi il seguito di questo post »

Vuoi fare un giro con Plone 4? niente di più semplice!

18 marzo 2010

I tecnici hanno bisogno di installare Plone sulla loro macchina, devono poter vedere come sono fatte le cose, metterci mano in profondità. Per questo non saranno molto interessati a questo post…

Ma molti utilizzatori finali di Plone, reali o potenziali, vogliono rapidamente farsi un giro per capire cosa Plone può fare per loro!

Così, dopo anni che spingo su questa cosa, finalmente i miei colleghi di Abstract mi hanno accontentato, mettendo online un Plone base accessibile a chiunque: http://plone4.abstract.it.

Non c’è più bisogno di procurarsi un PC, installarci Plone, capire cosa bisogna fare per accedere al servizio.. e questo è vero anche per i tecnici! Sono certo che capiti a tutti di trovarsi al PC di qualche collega/amico/parente/.. a cui vorremmo mostrare la bellezza di Plone, in modo che si renda conto di cosa gli stiamo raccontando. Ebbene, ora dovrebbe essere banale farlo giocare con l’ultimissima versione.

L’impegno di Abstract sarà di evitare ogni abuso, e di tenere aggiornata l’installazione in modo da avere sempre online l’ultima release di plone 4.

Buon Plone a tutti! 🙂

Diventare emettitori: i canali di comunicazione del web nel 2009

6 luglio 2009

Il web NON è la televisione, non bisogna essere ricchi imprenditori per permettersi di dire cose interessanti. Tuttavia le statistiche parlano chiaro: solo una minima percentuale degli utenti del web contribuiscono a loro volta ad incrementarne i contenuti!

Questo vale se si parla di blog, di wikipedia o anche di twitter, la chat globale selettiva del momento. Poco male, se quanto non pubblicato appartiene alla sfera del ludico e del personale, ma molto male se chi ha informazioni interessanti se le tiene per sé!

Tanto peggio per chi si occupa di tecnologie aperte: in ambito “chiuso” a volte si vive reinventando la ruota, ma nel caso di buon open source, meno si disperdono le energie e meglio è per tutti! Chiunque dispone di informazioni utili derivanti dal suo lavoro dovrebbe cercare di trasmetterle!

Leggi il seguito di questo post »

C’era una volta il knowledge management..

24 giugno 2009

.. ovvero: come ho finalmente dato una collocazione al buzz chiamato Enterprise 2.0!!

Grazie alle slide prodotte da T-Systemssegnalate da Mason, finalmente ho compreso il mio tassello mancante: badavo all’aspetto comunicativo, ma non vedevo affatto quello del knowledge.

dalle slide:

il web 2.0 è (sfortunatamente) solo uno strumento; sostituirlo al vecchiodatabase della conoscenza non ne aumenterà il successo.

Leggi il seguito di questo post »